Ferzoco Ezio | Corfinio L'Aquila |


Vai ai contenuti

Incendio

Le poesie

INCENDIO


Una sigaretta, forse,
gettata accesa da un uomo leggero, forse,

Ha provocato
l’incendio ingrato

Che ha parzialmente distrutto,
quasi tutto,

Una fascia di bosco
che da sempre conosco.

Un gesto sbagliato
di un uomo sbadato

Ha strappato con le fiamme
come figli dalle mamme

Molti alberi verdeggianti
per l’uomo assai importanti.

Ma l’ardire e l’ardore
dell’uomo che ha amore

Per la natura che circonda
ha salvato la fronda

Dall’ingrato destino
del fuoco repentino.

Siam partiti volontari
anche se ignari

Dei modi e dei mezzi
o comunque degli attrezzi

Col solo scopo
di combattere il fuoco

Come una crociata
con la nostra modesta armata.

Nostra grande alleata
la guardia forestale stata

Con i mezzi, l’esperienza
e tanta pazienza,

Uniti abbiam lottato
ed il fuoco abbiam domato.

E cos per una sigaretta
buttata accesa sull’erbetta

Un bosco si incendiato,
ma noi......... l’abbiam smorzato.


Ezio



Torna ai contenuti | Torna al menu